This page has been translated from English

Categorized | DJILP Personale , Messaggi TVFA

Notizie messaggio: l'Iran Esegue Tre uomini per condanne di sodomia

Sources: The Independent, Iran Human Rights, The Guardian

Fonti: The Independent, Iran Human Rights, The Guardian

Prigionieri di esecuzione non è inusuale in Iran. Solo quest'anno, oltre 180 persone sono state messe a morte sotto rigida interpretazione della nazione della sharia. scorsa settimana, però, i funzionari iraniane hanno giustiziato tre persone per il reato di sodomia nel carcere Karoun nella città di Ahvaz. Queste morti sono state insolite perché i funzionari Iran applicano di norma gli uomini che hanno rapporti sessuali consensuali con un partner dello stesso sesso con reati quali violenza sessuale o lo stupro, piuttosto che la sodomia. I pubblici ministeri utilizzare queste accuse in modo da evitare le critiche internazionali e rendere l'esecuzione più accettabile. Nel 2005, l'Iran è stato fortemente criticato per la pubblica impiccagione di due adolescenti, che sono stati accusati di avere assalito sessualmente un tredici anni, ragazzo. Per i diritti umani ha sostenuto che i ragazzi non avevano aggredito il ragazzo, ma invece erano stati eseguiti esclusivamente sulla base del loro orientamento sessuale.

In questo caso, i tre detenuti sono stati condannati a morte per impiccagione ai sensi degli articoli 108 e 110 del codice penale islamico dell'Iran per "lavat", sodomia o . L'articolo 108 definisce la sodomia come l'articolo 110 afferma: "i rapporti sessuali tra uomini." "Punizione per sodomia è l'abbattimento;. Sharia il giudice decide su come effettuare le uccisioni" Un portavoce per i diritti umani Iran organizzazione ha dichiarato che queste esecuzioni "potrebbe essere tra i rari casi sono state le autorità iraniane hanno ammesso di avere eseguito gli uomini condannati per atti omosessuali. "I tre uomini sono stati giustiziati altri che con loro erano stati condannati per traffico di eroina, stupro e rapina.

Mohammed Mostafaei, un avvocato iraniano che ha rappresentato cittadini iraniani accusati di omosessualità, ha spiegato che spesso non vi è prova a sostegno di tali affermazioni da parte dei magistrati . Quando rappresentano un cliente accusato di omosessualità, Mostafaei ha detto che la prova presentata è stata "giudice conoscenza", che è una "scappatoia legale che consente soggettiva decisioni giudiziarie in cui non vi è alcuna prova conclusiva." Fortunatamente, il suo cliente, che non è gay, ha ricevuto una sospensione della pena dopo il suo caso ha ricevuto l'attenzione internazionale. Mostafaei è convinto molti cittadini che vengono eseguiti per presunta omosessualità può in effetti essere innocente.

Cittadini esecuzione solo a causa del loro orientamento sessuale solleva importanti questioni internazionali dei diritti umani. L'Iran è firmatario del Patto internazionale sui diritti civili e politici, che dichiara che una sentenza di morte "può essere comminata solo per i crimini più gravi" ai sensi dell'articolo 6. Questo conflitto tra sharia e le leggi internazionali in materia di discriminazione porterà solo a ulteriori tensioni se l'Iran continua a perseguitare i suoi cittadini in base alle preferenze sessuali.

Pubblica su Twitter

Lascia un commento

Visita la Sala stampa DJILP

@ View_From_Above

Messaggi di Data

Ottobre 2011
M T W T F S S
«Settembre
1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31
L'Università di Denver Sturm Facolta 'di Giurisprudenza