This page has been translated from English

Categorized | DJILP Personale , Messaggi TVFA

Notizie messaggio: Ambasciatore Robert Ford tirato fuori dalla Siria

Da: Brenden Desmond

Ambassador Robert Ford

Fonti: BBC, Washington Post, New York Times, il Dipartimento di Stato USA

La scorsa settimana, gli Stati Uniti tirato Ambasciatore Robert Ford dal suo incarico in Siria, sollevando ulteriori interrogativi sul ruolo di ambasciatori nelle aree di agitazione e il ruolo del diritto internazionale nella tutela della sicurezza dei diplomatici. Anche se non lo ricorda formalmente, il signor Ford ha lasciato la Siria dopo " minacce credibili contro la sua sicurezza personale . "Avendo già" brevemente intrappolato nel suo ufficio da manifestanti pro-Assad, "e" bersagliato con uova e pomodori quando si visita una opposizione "più indietro quest'anno, questo continua la saga dei due l'impatto della primavera araba in Siria e il coinvolgimento dello Stato Uniti in questi disordini.

Il governo degli Stati Uniti ha dichiarato che mentre non c'era alcuna minaccia specifica riscossa contro l'ambasciatore Ford, c'è stata una preoccupazione per la violenza Siria incitamento contro di lui da " il tono di alcuni elementi recenti nei media controllati dal governo siriano ". Haynes Mahoney, la carica d 'affari presso l'ambasciata Usa in Siria, citato articoli chiamare Mr. Ford il leader degli squadroni della morte in Iraq e affermando che stava cercando "di provocare una guerra civile in Siria." Tuttavia, il signor Mahoney ha dichiarato che l'ambasciatore Ford "stava facendo un lavoro molto importante sul terreno e dando un notevole sostegno al popolo siriano ", e spera che il" governo siriano si fermerà questa incit [mento] ", le citazioni Washington Post.

Il governo siriano ha risposto che " se [altri paesi] non forniscono sicurezza alle nostre missioni, noi li trattiamo allo stesso modo ", indicando le proteste a loro ambasciate in Germania e Svizzera. Questo continua il ruolo di ambasciate e diplomatici hanno avuto nella rivolta del New York Times. All'inizio di quest'anno, l'ambasciatore Ford classificato il regime siriano come intolleranti, e il Dipartimento di Stato ha convocato l'ambasciatore siriano per il ruolo loro ambasciata di monitoraggio dissidenti negli Stati Uniti.

Questi eventi sollevare la questione del ruolo dei diplomatici nei paesi assistendo a un fermento. Tradizionalmente, il diritto internazionale impone ai paesi ospitanti per garantire la protezione di ambasciatori stranieri all'interno dei loro confini. Incitamento della Siria di violenza contro le Ambasciatore Ford viola chiaramente questa usanza. Tuttavia, tradizionalmente, gli ambasciatori degli Stati Uniti sono per lavorare con il governo eletto del paese straniero per far avanzare gli interessi statunitensi , e non per lavorare con gruppi di opposizione per rovesciare l'attuale regime, come ambasciatore Ford ha fatto. Esso assomiglia quindi a entrambe le parti sono in un territorio insolito in questo periodo di disordini.

Pubblica su Twitter

Lascia un commento

Visita la Sala stampa DJILP

@ View_From_Above

Messaggi di Data

Novembre 2011
M T W T F S S
«Ottobre
1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30
L'Università di Denver Sturm Facolta 'di Giurisprudenza