This page has been translated from English

Tag Archive | "regime del trattato ineguale"

Prospettive cinese Parte 2: Storia

Prospettive cinese Parte 2: Storia

Per capire nulla della prospettiva contemporanea cinese sul diritto internazionale, si deve avere una conoscenza superficiale della storia della Cina delle relazioni internazionali. A questo proposito, la storia cinese può essere divisa in tre periodi distinti: dal 1842-1949, 1949 al 1978 e il 1978 ad oggi.

Treaty of Nanjing

Trattato di Nanchino

Il primo periodo inizia il 29 agosto 1842 con la firma forzata del trattato di Nanchino e termina il 1 ° ottobre 1949 con la creazione della Repubblica popolare cinese. Professor Wang descritto quel periodo come "il regime del trattato ineguale", perché è stato caratterizzato da trattati Cina firma con le potenze imperiali, mentre sotto costrizione; trattati che erano altamente lesive degli interessi della Cina stessa.

L'esempio più eclatanti di questo periodo è venuto sotto forma del famigerato Ventuno Richieste fatte dal Giappone alla Cina. Nel 1915, la dinastia Qing era appena stato rovesciato nella rivoluzione Xinhai , lasciando la Cina in uno stato politicamente vulnerabile di transizione. Allo stesso tempo, il Giappone aveva recentemente è emersa come una potenza imperialista, dopo le sue vittorie nella prima guerra sino-giapponese e la guerra russo-giapponese . Con un occhio verso "inghiottendo tutta la Cina," il Giappone occupò la provincia cinese di Shandong e presentato il Ventuno richieste al Presidente della Nuova Repubblica di Cina, insieme a un ultimatum che il presidente cinese aderire alle richieste o Giappone avrebbe reagire con l'uso della forza. Di conseguenza, il presidente Yuan Shikai firmato questo trattato di "tradimento nazionale e umiliazione" che, tra l'altro: ha riconosciuto la posizione dominante del Giappone nella Shangdong, Manciuria e Mongolia Interna, a condizione che per l'articolazione giapponese-cinese funzionamento di ferro della Cina e acciaio, e ha incaricato controllo da parte del Giappone delle amministrazioni politico, finanziario, e la polizia cinese attraverso l'imposizione di funzionari giapponesi all'interno delle strutture amministrative cinesi.

Il Ventuno Richieste sono rappresentativi di molti trattati Cina hanno firmato durante il regime del trattato ineguale, nel senso che erano tra la Cina e una potenza imperialista, firmato sotto costrizione, accompagnata da una minaccia della forza, e conteneva disposizioni che seriously impaired integrità sovrano della Cina è . Chen Tiqiang spiega il paradigma affermando, "L'intero sistema di diritto internazionale, i suoi principi e le sue regole, sono stati essenzialmente considerarsi operativo solo nei rapporti tra le potenze occidentali, le cosiddette" civili "o" cristiana "paesi, mentre la Cina non era un Paese 'civile' ".

Il secondo periodo pertinenti iniziato il 1 ° ottobre 1949 con la fondazione della RPC e si è conclusa nel 1978 quando la Cina ha iniziato il suo processo di "apertura". Durante questo periodo, la Cina è stata attivamente preclusa la partecipazione allo sviluppo del diritto internazionale. Potenze occidentali semplicemente non ha considerato la Repubblica Popolare della Cina come Stato legittimo, tale da poter far parte della comunità internazionale. Di conseguenza, il paese più popoloso del mondo non è stata ammessa alle Nazioni Unite fino a 25 ottobre 1971 .

Durante questo secondo periodo, la Cina ha sviluppato la sua propria identità rispetto al mondo e ha iniziato il processo di istituzionalizzazione diritto internazionale nella società. A causa della sua posizione unica, in Cina stabilito quello che potrebbe essere descritto come una doppia identità durante il periodo della guerra fredda. Da un lato, la Cina ha trovato un alleato evidente nel blocco orientale a causa di una ideologia comune politico ed economico. D'altra parte, la Cina identificato con i PVS a causa della loro storia comune e problemi. Con questa identità in mente, la Cina ha cominciato invitando studiosi di legge in Cina per sviluppare un sistema di diplomazia in conformità con principi giuridici internazionali. La Cina ha cercato di condurre i propri affari internazionali utilizzando i principi di uguaglianza, mutuo vantaggio e rispetto reciproco per l'integrità territoriale e la sovranità.

Solo durante il periodo finale, a partire dal 1978, quando la Cina ha aperto economicamente e continuando ad oggi, è diventato un membro a pieno titolo della comunità internazionale. Da allora, è diventato parte di oltre 300 convenzioni multilaterali ed è ora attivo nella creazione del diritto internazionale in tutti i campi. Nel 2009, la Società cinese di diritto internazionale ha condotto uno studio dal quale risulta che più di 600 università offrono corsi di diritto internazionale, 64 università offrono programmi di master, e 16 università offrono programmi di dottorato. L'importanza attribuita sul diritto internazionale nel moderno sistema educativo cinese dimostra che la Cina prende lo sviluppo del diritto internazionale sul serio e si vede come un giocatore importante nel processo.

In breve, la Cina è passata da essere una vittima del diritto internazionale ad un osservatore al di fuori del diritto internazionale ed è ora un partecipante attivo nel diritto internazionale. In contrasto con questa storia che della potenze occidentali, che sono stati partecipanti attivi ed eguali nello sviluppo del diritto internazionale fin dalla sua nascita, rende facile capire perché una pronunciata differenza di prospettive persiste. Mentre un apprezzamento per la storia cinese è essenziale per comprendere la posizione della Cina su tutti i settori del diritto internazionale, è particolarmente rilevante per la posizione del Paese sul concetto di sovranità. Il prossimo di questa serie si concentrerà sui luoghi importanza della Cina sulla sovranità statale.

Posted in Jon Bellish , Messaggi TVFA Commenti (0)


@ View_From_Above

Visita la Sala stampa DJILP

Messaggi di Data

Agosto 2011
M T W T F S S
«Luglio
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31
L'Università di Denver Sturm Facolta 'di Giurisprudenza